Rilasciato Linux Mint LMDE 4

Linux Mint LMDE 4 è stato rilasciato il 20 marzo. La comunità di Linux Mint porta così più avanti lo sviluppo di questo interessante progetto alternativo. Linux Mint Debian Edition è una distribuzione lungimirante.
Ecco in breve in cosa consiste e quali sono le ultime novità della versione 4.

Linux Mint LMDE 4, nome in codice Debbie, è l’ultima versione di questo particolare progetto sviluppato dalla comunità di Linux Mint. È acronimo di Linux Mint Debian Edition.

Come si legge nella pagina ufficiale relativa al rilascio della versione, avvenuta il 20 marzo, LMDE non si basa sul “nocciolo” di Ubuntu – come invece le edizioni Cinnamon, Mate e Xfce. Si basa infatti direttamente sulla distribuzione Debian da cui Ubuntu deriva.

Le ragioni alla base di una tale scelta sono chiare: “Il suo obiettivo è assicurare che Linux Mint possa fornire la medesima esperienza di utilizzo per l’utente nell’ipotesi in cui Ubuntu cessasse di esistere”.

Rilascio di LMDE 4 Debbie

La distribuzione Linux Mint LMDE 4 cerca di essere quanto più simile possibile all’edizione Cinnamon, la più diffusa tra le sorelle, ma senza ricorrere ad Ubuntu. Il suo desktop è infatti basato sull’interfaccia Cinnamon e indistinguibile da quello dell’edizione ammiraglia.

Principali novità in LMDE 4 Debbie

Questa nuova versione di LMDE contiene diverse migliorie rispetto alla versione precedente che risale ad agosto 2018. Certamente il supporto aggiunto per il secure boot e per i dischi NVMe sono tra le più sostanziose.
Ecco alcune delle novità più importanti di questa release del 20 marzo 2020:

  • Partizionamento automatico con supporto per LVM e la criptaggio dell’intero disco
  • Criptaggio della cartella Home
  • Supporto per l’installazione automatica di drivers per schede grafiche NVIDIA
  • Supporto NVMe
  • Supporto per SecureBoot
  • Supporto per sottovolumi Btrfs
  • Utilità di installazione rinnovata
  • Installazione automatica dei pacchetti microcode
  • Adattamento automatico di risoluzione per le sessioni live a un minimo di 1024×768 in Virtualbox.
  • Estensione delle migliorie introdotte in Linux Mint 19.3 (HDT, Ripristino dell’avvio, Rapporti di sistema, impostazioni lingua, supporto alta risoluzione schermi HiDPI e miglioramento degli elementi grafici, nuovi menu di avvio, Celluloid, Gnote, Drawing, Cinnamon 4.4, icone di stato XApp, etc..)
  • Suggerimenti APT attivati per impostazione predefinita
  • Rimozione del repository e dei pacchetti deb-multimedia
  • Pacchetto Debian 10 Buster con repository di backport

Linux Mint Debian Edition ha suscitato nella comunità di Linux Mint un interesse minore anche a causa degli aggiornamenti meno frequenti rispetto alle altre versioni.

Ma è un progetto degno di nota e si basa sul medesimo sistema di installazione di pacchetti di Ubuntu.

Non può però contare sulla compatibilità delle applicazioni presenti nei repository utilizzati anche da Ubuntu e le altre edizioni di Linux Mint. Il Gestore applicazioni è il medesimo ma gli archivi di pacchetti sono quelli della distribuzione Debian e non è detto che vi si possa trovare la ricchezza di pacchetti disponibile per le altre edizioni di Mint. È pertanto forse rivolta, per ora, ad un pubblico più esperto, non nuovo all’ecosistema Linux.

Puoi scaricare immediatamente Linux Mint Debian Edition LMDE 4 o visitare la pagina di download nel sito ufficiale.

Diffondi la conoscenza!

4 commenti su “Rilasciato Linux Mint LMDE 4”

    • Ciao, per LMDE non è stata dichiarato il periodo di supporto. Basandosi su Debian credo non ci siano problemi di supporto e che in occasione di una prossimo rilascio di LMDE il tema potrebbe fare chiarezza sulle versioni precedenti

      Rispondi
      • ah ok grazie. l’ho installato un pò di tempo fà sul mio portatile “muletto” e devo dire che funziona altrettanto bene delle altre versioni. Valuterò se usarlo poi anche sul fisso in futuro al posto delle versioni derivate da Ubuntu che ho sempre usato.
        Se questo avrà un supporto più a lungo tanto di guadagnato.

        Rispondi
        • In fine dei conti ti rendono l’uso identico a quello della versione Cinnamon con LMDE. Più che supporto prolungato, non sono previste date regolari per le distribuzioni però..

          Rispondi

Lascia un commento